| Subcribe via RSS

Il denaro e la legge dell’attrazione

gennaio 26th, 2011 Posted in Felicità, Psicologia, Ricette, Sorriso, Spiritualità, Storie Usa

Chi non ha letto La legge dell’Attrazione? Chi non ha visto il film-documentario The Secret, Il segreto, e comprato il libro omonimo? Chi non ne ha almeno sentito parlare? Chi non conosce Esther e Jerry Hicks? Dò per scontato che ne siate perfettamente informati, tuttavia, nel caso vi sia sfuggito qualcosa, scrivo qui qualche nota sugli autori che vi farà impazzire d’invidia, mettendovi automaticamente nella posizione opposta a quella dei principi sui quali si basa la Legge dell’Attrazione, che presuppone un pensiero, un atteggiamento, un modo di comportarsi estreamente positivi.

Un giorno Esther Hicks comincia a ricevere semplici messaggi per come mettersi in comunicazione con il proprio Sé interiore e come elevare la propria coscienza da un’entità superiore, chiamata Abraham. Nel 1986, Esther e il marito Jerry Hicks rivelano la loro fonte di notizie ad alcuni soci e decidono in seguito di rendere partecipi gruppi sempre più numerosi di persone su come vivere un’esistenza felice, o quanto meno migliore. Ogni anno, a partire dal 1989 i due coniugi presentano laboratori interattivi sulla Legge dell’Attrazione in almeno 50 città. Fino a oggi, in compagnia del fantomatico Abraham, hanno pubblicato più di 700 tra libri, cassette, CD, videocassette e DVD. Con i proventi, eliminate le tasse che negli Stati Uniti vanno rigorosamente pagate fino all’ultimo penny, si sono regalati la casa dei loro sogni a Del Mar, sull’oceano Pacifico a nord di San Diego, in California, e una casa in Texas, vicino al centro “di attrazione permanente” dove lavorano.

immagine di copertina scaricata dal web

Qui di seguito riporto un estratto di un colloquio tra l’entità superiore AbrahamJerry Hicks, uno degli autori di Il denaro e la legge dell’attrazione. Per attirare abbondanza, salute e felicità – l’ultimo libro degli Hicks appena tradotto in italiano e  pubblicato dall’editore Tea – a pagina 204.

Jerry: Ho letto di recente uno studio secondo cui quello che si cerca soprattutto è il prestigio. Messi di fronte alla scelta fra un titolo onorifico e i soldi, i più scelgono il primo.

Abraham: Chi cerca prestigio ha sostituito il proprio Sistema di Guida con il bisogno di approvazione, ed è un modo abbastanza insoddisfacente di vivere. (…) Quando state attenti all’allineamento con la FOnte – che è rappresentato dal vostro sentire – e v’impegnate a mantenere la Connessione, chiunque sia oggetto delle vostre cure riceve benefici dal vostro sguardo. Non potete aiutare nessuno senza essere connessi con il Flusso di benessere. Certo, può essere molto piacevole diventare oggetto dell’attenzione altrui, perché significa che quelle persone vi apprezzano (…). Al contrario, dovete avere il controllo assoluto sulla vostra Connessione alla Fonte, lasciando gli altri fuori dal’equazione (…). Chi è connesso alla Fonte e lascia fluire pensieri positivi verso qualsiasi oggetto d’attensione è in genere considerato attraente, e spesso riceve apprezzamento e approvazione. Non potete ricevere l’approvazione che cercate se siete nella posizione di chi ne ha bisogno o ne sente la mancanza. (…) Quando raggiungete quest’allineamento, simili riconoscimenti sembrano meno importanti eppure vi arrivano.

Leave a Reply