| Subcribe via RSS

Yoga, l’arte della trasformazione

febbraio 4th, 2014 Posted in Arte

Dettaglio di “Vishnu Vishvarupa”, India, Rajasthan, Jaipur, circa 1800-1820. Victoria and Albert Museum, Londra.

Per gli induisti lo Yoga è una delle vie che portano alla totale trasformazione dell’animo umano, all’elevazione spirituale, all’incontro con il divino.

La mostra Yoga: l’arte della trasformazione – all’Asian Art Museum di San Francisco dal 21 febbraio al 25 maggio e al Cleveland Museum of Art dal 22 giugno al 7 settembre 2014 – analizza il ruolo degli yogi e delle yogine nella società indiana negli ultimi duemila anni. In mostra più di 120 opere che vanno dal III secolo d. C. agli inizi del Novecento. Sculture, icone votive, manoscritti illustrati, dipinti, fotografie, libri e film provenienti da 25 musei e collezioni private dell’India, dell’Europa e degli Stati Uniti. I pezzi forti della mostra sono un’installazione che riunisce, per la prima volta, tre pietre monumentali rappresentanti dee yogine appartenenti al Tempio di Chola a Pullamangai (X secolo), 10 fogli della prima raccolta illustrata di asanas – le posizioni yogiche – realizzata appositamente nel 1602 per uno degli imperatori mogol e mai esibita negli Stai Uniti, e un film di Thomas Edison, Hindoo Fakir, del 1906, la prima pellicola mai girata sull’India.

Asana – posizioni Yoga

Yoga Narasimha, Vishnu nelle vesti del leone Avata. ca. 1250. India, Tamil Nadu. Cleveland Museum of Art.

Colin Murray, “Gruppo di Yogi”, circa 1880. Bourne & Shepherd Studio. Collezione Gloria Katz e Willard Huyck.

Leave a Reply